Google viene aggiornato migliaia di volte l’anno

Il posizionamento organico di un sito nelle SERP di Google non è nulla di impossibile. Non bisogna credere che fare SEO su un sito sia una sorta di alchimia impossibile da realizzarsi.

Il SEO è un’attività che richiede studio e costanza. E, sopratutto, aggiornamento. (E sopratutto – ndr – si dice “Il SEO” e non “La SEO”. Siamo in Italia, parliamo e scriviamo in Italiano. Ecco, studiamola anche un po’ la nostra Lingua che non fa mai male).

Bisogna, infatti, stare sempre al passo con gli aggiornamenti di Google e degli altri motori di ricerca. Dal 2009 i cambiamenti del MdR più utilizzato sono stati tantissimi, e di questi, bisogna sempre tenere conto. Non si può più, infatti, prescindere dagli aggiornamenti a cominciare da Panda, Penguin e Colibrì. E’ necessario anche stare al passo con i gli aggiornamenti al core di Google: di recente, infatti, è stato aggiornato e questo update ha dato maggior risalto ai siti che pubblicano notizie e news (o almeno sono stati quelli che ne hanno avuto maggior beneficio).

Gli aggiornamenti (tra local, mobile (senza il terrorismo psicologico del grottesco”mobilegeddon”)) e tanti altri piccoli interventi ormai non sono più alcune centinaia l’anno bensì – come hanno riferito dallo staff di Google (area webspam) – alcune migliaia.

Il motore di ricerca, insomma, è in continua evoluzione e non si può fare SEO in modo ottimale se non si è aggiornati sui cambiamenti.

6 luglio 2015 by